Chi siamo

Rova Service SRL di Francesco Vazzana è un’azienda di Reggio Calabria, attiva dal 2004, specializzata nella manutenzione a 360 gradi, nella riparazione e nell’installazione di impianti di riscaldamento, climatizzazione e condizionamento. Suo obiettivo è fornire ai clienti impianti funzionali ed economici, ad alto risparmio energetico, ma caratterizzati, nello stesso tempo, da un’estetica e da un design di pregio.

Migliorare la vita quotidiana delle persone, permettendo di scegliere sempre il clima più adatto alle singole esigenze, offrendo i prodotti di maggiore qualità presenti sul mercato: è lo scopo del gruppo.

Il team di Rova Service comprende personale competente e qualificato, in grado di trovare la soluzione giusta in base alle necessità della clientela. Contattateci per saperne di più. Saremo lieti di darvi la nostra assistenza.

Installazione e assistenza

La progettazione, la messa a punto e l’installazione di un impianto di riscaldamento e condizionamento, funzionale e ad alto risparmio energetico, sono mansioni che non possono essere improvvisate. Affidatevi a Rova Service!

Specializzati da anni nell’installazione di nuovi impianti, l’azienda ha una missione ben precisa: migliorare il benessere e il comfort dei clienti, aumentando il livello qualitativo della vita domestica e lavorativa, rendendo un immobile perfettamente climatizzato e riscaldato, secondo le esigenze individuali.

I progettisti di Rova Service si occupano di fare sopralluoghi e si confrontano costantemente con il cliente, proprio per capire le richieste e le esigenze e fornire soluzioni soddisfacenti.

In caso di necessità di un intervento d’urgenza e tempestivo, in quanto Business Partner di Edison, Rova Service mette a disposizione i suoi tecnici entro quattro ore dalla chiamata, in qualsiasi momento dell’anno, H24.

Potete rivolgervi allo staff aziendale anche per la realizzazione di impianti termosanitari, per bagni o camere e per ristrutturazioni. In Rova Service troverete un valido alleato domestico!

Impianti di riscaldamento

Per vivere bene la nostra quotidianità abbiamo bisogno di un ambiente che raggiunga sempre una temperatura ottimale, in grado, cioè, di non rendere un ambiente domestico né troppo caldo né troppo freddo. Con l’arrivo dei primi freddi, abbiamo bisogno di scaldare i nostri immobili avvalendoci del nostro impianto di riscaldamento: molto spesso, però, quello in essere non è più funzionale e bisogna costruirne uno completamente nuovo.

Per farlo è necessario affidarsi a realtà esperte, serie e professionali, capaci di portare a compimento il lavoro secondo quelle che sono le vigenti normative in materia: ecco, allora, che entra in gioco la nostra azienda, capace di assistere al meglio la clientela, fornendo a essa un prodotto di qualità, rispettoso della legge e ad alto risparmio energetico.

Se siete interessati a saperne contattateci o venite a trovarci presso la nostra sede: sarete assistiti al meglio, trovando la soluzione idonea per le vostre esigenze.

Assistenza condizionatori

Con professionalità, competenza e dedizione ci occupiamo anche di assistervi nella manutenzione e riparazione dei vostri condizionatori, permettendovi di tornare nuovamente a godere della funzionalità del vostro impianto.

Grazie al nostro qualificato e competente staff, trovare il guasto e ripararlo sarà semplice e veloce, senza troppo disturbare la vostra routine quotidiana o le vostre abitudini con la nostra presenza.

Contattateci per avere ulteriori informazioni e per richiedere un sopralluogo da parte del nostro staff: saremo lieti di rispondere prontamente alla vostra chiamata, cercando di risolvere il problema da voi segnalato quanto prima.

Affidatevi a noi e alla nostra competenza: resterete piacevolmente stupiti e, soprattutto, soddisfatti.

Caldaie

Quasi tutti, nella propria abitazione privata o nel proprio condominio, hanno a disposizione una caldaia, ovvero un impianto di riscaldamento capace di alimentare i termosifoni del proprio immobile, riscaldandolo e rendendolo più confortevole e accogliente.

Puntualmente, ogni anno, con l’accensione delle caldaie domestiche o condominiali si pone il problema della manutenzione e della necessità di effettuare un’analisi dello stato di salute delle stesse. Tali controlli sono necessari non solo per garantire la sicurezza nell’utilizzo dello stesso impianto, ma anche per restare al passo con quelle che sono le vigenti normative di legge in tema di caldaie.

Per questo motivo Rova Service SRL si è specializzata nella manutenzione, riparazione e sostituzione della vostra caldaia, offrendo al cliente un prodotto sempre funzionale e sicuro, capace di durare nel tempo. L’azienda si occupa anche di espletare le pratiche burocratiche necessarie, relativa allo stato dell’apparecchiatura, provvedendo a inviare la documentazione richiesta per legge al Comune di Reggio Calabria.

La normativa vigente rende obbligatoria la manutenzione e la conduzione di tutti gli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva funzionanti con combustibili solidi, liquidi, gassosi o inseriti in reti di teleriscaldamento e impongono un controllo periodico sia dello stato di manutenzione dell’impianto sia del rendimento di combustione del gruppo termico mediante il proprio manutentore.
Le attività di manutenzione aiutano a risparmiare combustibile e a migliorare fino al 10% il rendimento della caldaia, compensando abbondantemente i costi di manutenzione e con importanti ricadute in termini di sicurezza dell’impianto.
Ogni titolare di impianto termico deve obbligatoriamente far effettuare da una ditta abilitata le attività di controllo e di manutenzione dell’impianto di climatizzazione.
La mancata manutenzione o il mancato invio dei rapporti di efficienza energetica all’Autorità competente è oggetto di ispezioni con addebito e di sanzioni aggiuntive.

Dal 2004 il Comune di Reggio Calabria ha avviato le verifiche degli impianti termici autonomi e centralizzati nel territorio di sua competenza. I cittadini utenti e le ditte di installatori e manutentori sono impegnati a collaborare. Il buon funzionamento degli impianti termici garantisce in primis l’incolumità dei cittadini e la sicurezza degli edifici, ma anche il risparmio energetico (in Italia ogni anno si sprecano 12 miliardi di euro per il cattivo funzionamento degli impianti termici), e la tutela dell’ambiente dai fumi di scarico (seconda fonte di inquinamento atmosferico) secondo il protocollo di Kyoto.

Assistenza caldaie

Grazie a una lunga esperienza maturata sul campo, la nostra azienda dispone di tutte le competenze necessarie per garantire ai suoi clienti la massima assistenza sulle loro caldaie. Proponiamo anche check up completi del consumo energetico legato al proprio impianto domestico o condominiale.

Avete bisogno di sostituire l’apparecchiatura con un’altra più efficace ed efficiente? Contattateci: il nostro staff specializzato effettuerà un sopralluogo e saprà trovare la soluzione più adatta a voi e alle vostre esigenze.

Agevolazioni e detrazioni fiscali

Oltre alla fornitura di servizi legati alla climatizzazione, Rova Service consente di acquistare prodotti con agevolazioni fiscali. Da settembre 2019, attraverso Edison, di cui Rova Service è business partner, è possibile effettuare il pagamento tramite bolletta del gas, in comode rate e senza interessi.

La legge di bilancio 2019 (legge n. 145 del 30 dicembre 2018) ha rinviato al 31 dicembre 2019 la possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%) e del limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare in caso di interventi di recupero del patrimonio edilizio, che si effettuano sulle singole unità abitative e su parti comuni di edifici condominiali.

Salvo che non intervenga una nuova proroga, dal 1° gennaio 2020 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro.

Dal 2018 è stato introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea (ente pubblico di ricerca italiano che opera nei settori dell’energia, dell’ambiente e delle nuove tecnologie a supporto delle politiche di competitività e di sviluppo sostenibile) le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici. Questa nuova comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di recupero edilizio.

I benefici fiscali per i lavori sul patrimonio immobiliare non si esauriscono con la detrazione Irpef. Altre significative agevolazioni, infatti, sono state introdotte negli anni. Tra queste, per esempio, la possibilità di pagare l’Iva in misura ridotta e quella di portare in detrazione gli interessi passivi pagati sui mutui stipulati per ristrutturare l’abitazione principale. E ancora, le detrazioni per l’acquisto di immobili a uso abitativo facenti parte di edifici interamente ristrutturati e quelle per la realizzazione o l’acquisto di posti auto.

Quando gli interventi di ristrutturazione sono realizzati su immobili residenziali adibiti promiscuamente all’esercizio di un’attività commerciale, dell’arte o della professione, la detrazione spetta nella misura ridotta del 50%. Se gli interventi realizzati in ciascun anno consistono nella prosecuzione di lavori iniziati in anni precedenti, per determinare il limite massimo delle spese detraibili si deve tenere conto di quelle sostenute nei medesimi anni: si avrà diritto all’agevolazione solo se la spesa per la quale si è già fruito della relativa detrazione non ha superato il limite complessivo previsto. Ciascun contribuente ha diritto a detrarre annualmente la quota spettante nei limiti dell’Irpef dovuta per l’anno in questione. Non è ammesso il rimborso di somme eccedenti l’imposta.

Ripartizione della detrazione fiscale

La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo, nell’anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi. Il contribuente che, pur avendone diritto, non ha usufruito dell’agevolazione in uno o più anni (ad esempio, per incapienza o perché esonerato dalla presentazione della dichiarazione dei redditi), nei successivi periodi d’imposta può comunque beneficiare della detrazione, indicando in dichiarazione il numero della rata corrispondente.

La detrazione per gli interventi di recupero edilizio non è cumulabile con l’agevolazione fiscale prevista per gli stessi interventi dalle disposizioni sulla riqualificazione energetica degli edifici (detrazione attualmente pari al 65%). Pertanto, nel caso in cui gli interventi realizzati rientrino sia nelle agevolazioni per la riqualificazione energetica che in quelle per le ristrutturazioni edilizie, il contribuente può fruire, per le medesime spese, soltanto dell’uno o dell’altro beneficio.

Chi può usufruire delle detrazioni fiscali

Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), residenti o meno nel territorio dello Stato. L’agevolazione spetta ai proprietari degli immobili e ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese:

  • proprietari o nudi proprietari
  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • locatari o comodatari
  • soci di cooperative divise e indivise
  • imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce
  • soggetti indicati nell’articolo 5 del Tuir, che producono redditi in forma associata (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.

Hanno diritto alla detrazione, inoltre, purché sostengano le spese e siano intestatari di bonifici e fatture:

  • il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento (il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado)
  • il coniuge separato assegnatario dell’immobile intestato all’altro coniuge
  • il componente dell’unione civile (la legge n. 76/2016, per garantire la tutela dei diritti derivanti dalle unioni civili tra persone delle stesso sesso, equipara al vincolo giuridico derivante dal matrimonio quello prodotto dalle unioni civili)
  • il convivente more uxorio, non proprietario dell’immobile oggetto degli interventi né titolare di un contratto di comodato, per le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2016.

In questi casi, ferme restando le altre condizioni, la detrazione spetta anche se le abilitazioni comunali sono intestate al proprietario dell’immobile.
Nel caso di due comproprietari di un immobile, se la fattura e il bonifico sono intestati a uno solo di essi, ma le spese di ristrutturazione sono state sostenute da entrambi, la detrazione spetta anche al soggetto che non è stato indicato nei predetti documenti, a condizione che nella fattura sia annotata la percentuale di spesa da quest’ultimo sostenuta. Se è stato stipulato un contratto preliminare di vendita (compromesso), l’acquirente dell’immobile ha diritto all’agevolazione se:

  • è stato immesso nel possesso dell’immobile
  • esegue gli interventi a proprio carico
  • è stato registrato il compromesso entro la data di presentazione della dichiarazione dei redditi in cui si fa valere la detrazione. Può richiedere la detrazione anche chi esegue in proprio i lavori sull’immobile, limitatamente alle spese di acquisto dei materiali utilizzati.​

Contatti

Indirizzo:
Via Brancati, 14
89121 REGGIO CALABRIA (RC)

Email:
rovaservice2@gmail.com
rovaservice@tiscali.it

Tel: 0965 892925

Cell: 349 3814002